Per una realizzazione ottimale e un continuo miglioramento del nostro sito web utilizziamo i cookie. Continuando la navigazione si acconsente automaticamente all’utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie consultare la nostra informativa sulla protezione dei dati. OK

Fresca, diaretta e impegnata

Béatrice benkler

Responsabile Risorse Umane

Impegnarsi, dal punto di vista umano, per l’equilibrio economico in seno all’azienda – Questa è la traiettoria che Béatrice Benkler intende seguire.
«Diciamolo apertamente, il successo di un’azienda dipende dalla motivazione del suo personale e dal supporto che noi, come esempi credibili di dirigenti, forniamo ai collaboratori», la Direttrice delle Risorse Umane è convinta di ciò.

Come imprenditrice, appassionata responsabile del personale e membro del Consiglio di Amministrazione, Béatrice Benkler ritiene che una moderna gestione del personale debba orientarsi in prima linea alla strategia aziendale. «Una buona conoscenza del business è un elemento imprescindibile anche per chi è a capo delle Risorse Umane». Per Béatrice Benkler è chiaro: uno dei compiti principali è aiutare collaboratori e dirigenti a sviluppare le capacità necessarie per svolgere le proprie mansioni nel mercato nel migliore dei modi.

Béatrice Benkler si considera una team player all’interno del gruppo delle Risorse Umane, sia nella sede principale che nelle filiali. Si assume la responsabilità dei suoi sottoposti ed è a favore di processi chiari, unitari ed efficienti nelle Risorse Umane. «È importante avere un controllo congiunto dei processi operativi e io so di poter fare assoluto affidamento sui miei collaboratori. Fanno un ottimo lavoro ogni giorno», dichiara Béatrice Benkler.

Béatrice è una donna dinamica che nel proprio tempo libero ha una vita variegata e attiva. Entrambi i suoi genitori avevano un talento per la musica, e il padre era un appassionato pilota di auto da corsa nel suo tempo libero, che ha finito per contagiare la figlia. Béatrice ha un debole per le belle auto. In passato sfrecciavano via, oggi corrono un po’ meno, lasciandole più tempo per godersi i bei bolidi.

Béatrice Benkler