Pulizia di finestre e facciate ‒ oggi come allora l’attività regina

Pulizia di finestre e facciate ‒ oggi come allora l’attività regina

Pubblicato: 30.04.2020

Da maggio a settembre i «climber» si dedicano al restyling degli edifici, restituendo alle facciate brillantezza e carattere.

Le facciate in pietra naturale o artificiale, calcestruzzo, vetro, ceramica, alluminio e altri materiali caratterizzano l’immagine di una città o di una comunità. Dalle villette unifamiliari ai grattacieli più alti, esse conferiscono un carattere unico a tutti gli edifici. In alcuni casi assicurano la protezione necessaria svolgendo diverse funzioni, in altri sono un simbolo di bellezza e valorizzazione estetica dell’architettura. In tutti i casi le facciate richiedono cura e manutenzione.In virtù di valori non esclusivamente materiali, sono l’emblema di ogni epoca.
 

Protezione e durata

Indipendentemente dal loro aspetto e dalle condizioni estetiche, le facciate costituiscono una protezione esterna dell’edificio dagli agenti atmosferici: sole, vento, pioggia, neve e fattori ambientali quali alghe e depositi di sporco di altra natura. All’interno regolano il clima e influiscono sull’efficienza energetica (ad es. riscaldamento) e sui conseguenti costi. La manutenzione e la pulizia periodica prolungano l’azione protettiva e la longevità delle facciate.
 

50 anni fa: metodi di lavoro improvvisati

50 anni fa le facciate venivano trattate e «pulite» con getti d’acqua ad alta pressione e agenti chimici aggressivi, che spesso avevano un effetto dannoso piuttosto che pulente. I mezzi utilizzati erano talvolta inadeguati e rischiosi, quali, ad esempio, scale in legno instabili, semplici impalcature non protette e altre varianti improvvisate e pericolose. Nel frattempo la metodologia di lavoro, le procedure, gli utensili e i prodotti sono stati adeguati agli attuali standard tecnologici. La sicurezza dei lavoratori e la prevenzione degli infortuni sono una priorità.
 

Qualità certificata CSFF

All’inizio degli anni 2000, in Svizzera si è andata affermando la pulizia professionale e certificata delle facciate secondo gli standard definiti dalla Centrale Svizzera Finestre e Facciate (CSFF). È un motivo di vanto per noi che la CSFF abbia riconosciuto la nostra competenza e professionalità conferendoci l’omonimo marchio di qualità. Soltanto le aziende che eseguono la pulizia e la manutenzione delle facciate secondo rigorosi criteri e linee guida precise ottengono il marchio di qualità.

Fenster- Fassadenreinigung Qualitätslabel SZFF

  • Servizio di consulenza
  • Pulizia dimostrativa
  • Offerta
  • Pulizia e manutenzione controllata
  • Verbale di accettazione

 

Climber impavidi

Li chiamo anche i climber delle pulizie speciali ‒ e a ragione: per pulire le facciate bisogna avere una forma fisica invidiabile. Gli addetti alle pulizie devono essere sportivi, non soffrire di vertigini e avere dimestichezza con gli aspetti tecnici. Tutte queste informazioni, i processi descritti, i fattori funzionali ed estetici e le complesse interrelazioni fanno comprendere come la protezione e la manutenzione delle facciate siano una delle attività più importanti del settore delle pulizie ‒ oggi come allora.

Da maggio a settembre sarà di nuovo il tempo di mettere a disposizione la nostra competenza specialistica, la nostra esperienza, i macchinari e le attrezzature professionali per la pulizia e la manutenzione delle facciate, con impegno e passione, talvolta ad altezze vertiginose, ma sempre in sicurezza.
 

Autore: Rüdiger Schwind, capodivisione Pulizie speciali e di cantieri

Honegger AG_Spezialreinigung_12.44_Lizenziert.jpg

chiudere