Continua l’espansione nel settore FM nella Svizzera occidentale

Continua l’espansione nel settore FM nella Svizzera occidentale

Pubblicato: 28.10.2022

A giugno 2022, Honegger ha rilevato l’attività di Onet (Suisse) SA nel settore Facility Management. Gianfranco Rotta, direttore regionale Ticino e Svizzera occidentale, nonché membro della direzione Honegger, parla dell’integrazione in un’intervista esclusiva. 

Gianfranco Rotta, partiamo brevemente dall’inizio: come si è giunti all'acquisizione di Onet (Suisse) SA all’inizio dell’estate?

Gianfranco_Rotta_Porträt_Honegger NLL Front.jpg Il gruppo Onet ha sede in Francia e ha ceduto a noi il settore Facility Management per la Svizzera a seguito di una riorganizzazione strategica. Honegger ha rilevato tutti i contratti in essere con le/i clienti e i contratti di lavoro di tutte/i le/i 420 dipendenti delle sedi di Ginevra, Losanna e Neuchâtel.  

 

Nel frattempo Honegger ha promosso attivamente l’integrazione delle/dei dipendenti in questione, in un periodo dell’anno decisamente impegnativo. Com’è la situazione attuale? 

I mesi estivi sono sempre un periodo gravoso per Honegger e lo sono stati a maggior ragione nel 2022. Dopo due anni di pandemia, comprensibilmente molte/i dipendenti desideravano concedersi finalmente delle ferie o tornare nel proprio paese a trovare la famiglia. Di conseguenza, nei mesi da giugno ad agosto le sostituzioni per ferie hanno avuto la massima priorità e l’integrazione è necessariamente passata in secondo piano.

A settembre abbiamo finalmente potuto iniziare a formare i nuovi quadri. A tal fine si stanno svolgendo tre corsi di formazione base, dedicati fra l’altro alla visione e alla missione aziendale e alle nozioni di base su come comunicare o condurre le riunioni.

Per le/i dipendenti di base vengono organizzati corsi di formazione nelle succursali, che consentono loro fra l’altro di acquisire familiarità con le procedure. Ritengo che la formazione di tutto il personale si concluderà entro sei-nove mesi.

 

Mi può dire qual è lo stato d’animo delle/degli ex dipendenti di Onet (Suisse) SA?

Ho presenziato alle prime fasi della formazione e ho avuto l’impressione che l’80% delle/dei dipendenti fosse soddisfatta/o. Gli altri sono sembrati un po’ più cauti, anche perché negli ultimi tre mesi non è stato possibile affiancarle/i in modo ottimale per le ragioni esposte in precedenza.

 

____________________________________________________________________

Morgane Chounlamountry
RU e amministrazione

Onet Morgane Chounlamountry.jpg « L'integrazione nel Gruppo Honegger è proceduta bene.

Sono felice di far parte di un'azienda molto strutturata e finanziariamente stabile, che offre molti vantaggi ai suoi dipendenti (ferie, acquisto di ferie, lavoro da casa, LPP, benefit individuali, ecc.).

Inoltre, è molto bello vedere che l'aspetto umano è davvero al centro delle priorità del gruppo, sia a livello esecutivo che nel team di gestione. »

____________________________________________________________________

 

Gianfranco Rotta: Oltre alla formazione, quali azioni ha intrapreso Honegger per consentire alle/ai nuove/i dipendenti di integrarsi al meglio?

 

Abbiamo adeguato le ore di lavoro e le retribuzioni ai nostri standard. Per fare un esempio, le/gli addette/i al servizio esterno di Onet (Suisse) SA lavoravano 45 ore alla settimana, mentre per Honegger le ore sono 42,5. In questo caso l’orario di lavoro è stato ridotto di 2,5 ore senza che la retribuzione venisse decurtata. In ambito amministrativo, le/i dipendenti di Onet (Suisse) AG lavoravano 40 ore alla settimana, rispetto alle 42,5 ore di Honegger. L’orario è stato corretto al rialzo, ma anche la retribuzione è aumentata proporzionalmente.

Per i quadri, le settimane di ferie sono passate da quattro a cinque e sono stati adeguati anche i contributi della previdenza professionale (LPP) – sempre a favore delle/dei dipendenti. Per non creare malcontento quando avviene un passaggio di proprietà è importante che il primo intervento non riguardi il taglio dei salari o l'aumento delle ore di lavoro. Di conseguenza noi abbiamo fatto esattamente l’opposto.

 

Lei ha già maturato una notevole esperienza con l’integrazione del personale: esiste una regola d’oro?

È importante essere consapevoli del fatto che abbiamo una grande responsabilità nei confronti delle/dei nuove/i dipendenti e tenerne sempre conto. Chi lavorava due ore alla settimana prima dell’acquisizione deve continuare a lavorare due ore alla settimana. È inoltre fondamentale fornire le giuste attrezzature di lavoro, gli indumenti adeguati e mostrarsi presenti, in modo che le/i nuove/i arrivate/i possano identificarsi con il datore di lavoro in modo rapido e positivo.

Desidero però sottolineare un aspetto: naturalmente non mi sono occupato dell’integrazione da solo, è stato un encomiabile lavoro di squadra di Honegger! Per questo desidero cogliere l’occasione per ringraziare espressamente i direttori delle succursali di Ginevra, Losanna e Neuchâtel, Alji Dervisi, Antonio Racioppi e Cyril Magnan, senza dimenticare ovviamente i loro team.

 

Anche il trasferimento del portafoglio clienti è importante dopo un’acquisizione. Quante/i clienti ha acquisito Honegger da Onet (Suisse) SA e a cosa viene attribuito valore in tale processo? 

Il portafoglio comprende circa 300 clienti con quasi 400 mandati. Anche in questo caso la priorità iniziale è stata quella di garantire la fornitura continua dei servizi durante le ferie estive. Le visite conoscitive sono state pertanto ridotte al minimo nelle fasi iniziali della transizione. Allo stesso tempo però abbiamo insistito su una comunicazione attiva capace di veicolare il messaggio: per qualunque problema siamo presenti.

Tale vicinanza è fondamentale ed è un aspetto particolarmente ricercato dalle/dai clienti accanto a servizi di massima qualità. Nella seconda metà di agosto siamo finalmente riusciti a occuparci delle/dei nuove/i clienti in modo adeguato. Abbiamo in tal senso dato priorità ai mandati delle/dei clienti che ci hanno contattato attivamente. Prevedo che entro Natale al più tardi avremmo visitato tutte/i le/i nuove/i clienti. 

 

In quali settori operano le/i clienti acquisite/i?

Il portafoglio clienti di Onet (Suisse) SA è molto interessante per la nostra azienda, non soltanto in termini di volumi ma anche di orientamento strategico. I settori di intervento strategico di Honegger sono Facility Management, Cleanroom e Healthcare. L’acquisizione ci ha permesso di rilevare un portafoglio clienti molto interessante nell’ambito del Facility Management nella Svizzera occidentale, il che ci aiuterà a rafforzare ulteriormente la nostra posizione di leader del settore.

Inoltre, il portafoglio comprende un numero notevole di clienti private/i che, a differenza delle amministrazioni pubbliche, non sono costrette/i a indire regolarmente gare d’appalto. Il nostro obiettivo principale è garantire la soddisfazione a lungo termine delle/dei nuove/i clienti grazie alla continuità e alla qualità dei nostri servizi.


Grazie per l’interessante conversazione!



 

DICHIARAZIONE CLIENTE

SUVA

«Dopo l'acquisizione delle attività di Onet (Suisse) SA, Honegger ha continuato a offrire servizi di qualità ai nostri uffici. La squadra responsabile continua a svolgere le proprie mansioni con piena soddisfazione da parte nostra.»

Marc Ferrari
Capo del team | SUVA Lausanna

chiudere