Mens sana in corpore sano.

Mens sana in corpore sano.

Pubblicato: 31.01.2021

«L’acqua termale è un toccasana per anima e corpo» sostiene l’ungherese Julianna Felföldi (Responsabile Clienti a Honegger). Del resto, è un’esperta, visto che Budapest è la capitale delle fonti termali.

«Secondo un detto ungherese, nella Puszta basta piantare un bastone nel terreno per far sgorgare l’acqua calda! Ovviamente è un po’ esagerato, ma in sostanza è vero: l’Ungheria, infatti, conta ben 1300 sorgenti calde, di cui circa 300 alimentano bagni termali, ed è quindi uno dei paesi con il maggior numero di stabilimenti termali al mondo.

Molto amati dagli ungheresi come pure dai turisti, ce ne sono di diversi generi: dalle tradizionali vasche terapeutiche ai parchi acquatici completi di saune, massaggi e scivoli, l’offerta è davvero completa. A Budapest si trovano certamente le terme più ricche di storia. Inoltre è l’unica città al mondo a essere contemporaneamente capitale e stazione termale ufficialmente riconosciuta.

Ma che cosa rende l’acqua termale così speciale? Be’, dipende dal paese in cui si trova. In Ungheria si tratta di acqua minerale sorgiva la cui temperatura supera i 30°C. Quando gli effetti vengono documentati da studi, si può definire anche acqua curativa.

E che la nostra acqua termale faccia dei miracoli, come ungherese ne sono fermamente convinta. Fa bene, per esempio, in caso di malattie infiammatorie croniche delle articolazioni e per i reumatismi. È inoltre di grande beneficio in caso di malattie della pelle, come neurodermite e psoriasi, e di patologie femminili.

HoneggerAG2021FebruarNLChur02.jpg Per me è importante trascorrere lunghe giornate alle terme per rilassarmi e ritrovare la mia pace interiore.Per questo, se possibile, mi reco una volta all’anno in Ungheria per concedermi un programma benessere ad ampio spettro. In questo modo riesco a compensare i ritmi spesso frenetici della vita quotidiana.

Non a caso il mio motto è: mens sana in corpore sano!».

Tutto merito del calore
Immergersi in acque termali minerali a temperatura elevata ha un effetto calmante su tutto l’organismo. Il corpo si riscalda, i vasi sanguigni si dilatano, la pressione sanguigna diminuisce, il battito cardiaco aumenta e il metabolismo accelera.

‘Punti caldi’ in Ungheria e Svizzera
Tra le terme più frequentate di Budapest figurano i bagni Széchenyi, i più grandi presenti in città, i bagni Gellért e le terme Lukács. Queste ultime sono fra le più antiche della capitale, frequentate fin dal XII secolo dai Cavalieri dell’ordine di San Giovanni. Per maggiori informazioni vedi qui

Chi non potesse o non volesse andare fino in Ungheria, troverà numerosi stabilimenti termali anche in Svizzera. Per una panoramica vedi qui.

Alla persona
Julianna Felföldi lavora presso Honegger dal 2019 in Responsabile Clienti.

chiudere