L’INVISIBILE VISIBILE

L’INVISIBILE VISIBILE

Pubblicato: 01.05.2022

La tecnologia all’avanguardia per camere bianche rende «l’invisibile visibile». Le camere bianche richiedono il più alto livello di igiene e perfezione. Alla Honegger, i professionisti della camera bianca come Walter Dos Reis garantiscono questo.

Con oltre 40 anni di esperienza nel settore delle camere bianche, Honegger è ormai entrata nel novero delle aziende specializzate in servizi per cleanroom. 

Oltre che in settori consolidati quali Facility Services, Healthcare e pulizia di manutenzione, si è registrato un forte aumento nella domanda di servizi per camere bianche, che risponde a una crescente esigenza di sicurezza igienica all’interno di questi ambienti e, di conseguenza, di un’adeguata formazione.

Cleanroom – in italiano significa ‘camera pulita’, dunque un ambiente in cui la concentrazione di particelle aeree viene mantenuta volutamente a livelli minimi. Le particelle aeree sono minuscoli corpuscoli sospesi nell’aria, invisibili a occhio nudo.

Nelle camere bianche si realizzano prodotti particolarmente sensibili e ad alta tecnologia, destinati soprattutto a settori come la tecnologia medica, la produzione farmaceutica, la microelettronica, l’orologeria, la tecnologia ottica e laser e l’industria aerospaziale.

Intervista a Walter Dos Reis, esperto di camere bianche
Il personale è il fattore determinante per garantire le condizioni igieniche di una camera bianca – e la causa più frequente di problemi di contaminazione, spiega Walter Dos Reis nell’intervista.

Dos Reis W 2.jpg
Walter Dos Reis è specialista Cleanroom ed educatore per la formazione in età adulta.

Forti del nostro know-how, ci siamo specializzati in corsi di formazione e consulenze direttamente in loco, presso i nostri clienti. A livello teorico e pratico insegniamo il comportamento corretto da tenere nella camera bianca, la gestione delle camere d’equilibrio per il personale e il materiale, l’impiego degli indumenti previsti e l’uso appropriato e sostenibile di prodotti e materiali destinati alla pulizia e alla disinfezione.

Inoltre, nella cleanroom attrezzata a scopo didattico, situata nella sede principale di Köniz, istruiamo il nostro personale e gli esterni su tutto ciò che concerne la tecnologia per camere bianche e i metodi di disinfezione in condizioni che simulano l’uso pratico.

Di recente hai completato la formazione (FSEA) di educatore per l’età adulta 
Sì, esatto, queste nuove conoscenze mi permettono di pianificare e trasmettere con competenza i contenuti delle lezioni previste dai miei incarichi di consulenza e dai numerosi corsi di formazione, anche dal punto di vista pedagogico.

La materia Cleanroom è complessa e noi vogliamo fornire ai nostri clienti e collaboratori gli strumenti per acquisire la migliore competenza possibile. 

In quali occasioni i clienti richiedono il nostro aiuto?
Tutte le volte che si è verificata una contaminazione o quando riceviamo richieste per allestire una nuova camera bianca.

Affianchiamo i nostri clienti con servizi di consulenza anche quando si tratta di realizzare una cleanroom ex novo, forniamo supporto nella scelta dei prodotti e dei materiali e offriamo il nostro aiuto in caso di esigenze specifiche.

  • Soluzioni per cleanroom e procedura di qualificazione per sistemi per camere bianche
  • Consulenza nella costruzione di nuove camere bianche
  • Monitoraggio e analisi
  • Comportamento in camera bianca
  • Requisiti in materia di abbigliamento e igiene in camera bianca
  • Corsi di formazione/training

Che cosa ci puoi dire sulla certificazione delle camere bianche?
Effettuare periodicamente un controllo di qualità e una valutazione delle camere bianche, che comprenda arredi, apparecchiature e materiale, è di vitale importanza, perché il fatto di produrre in camera bianca non è di per sé sufficiente a garantire un ambiente di lavoro pulito e igienico. In assenza di certificazione, la produzione in cleanroom non è consentita.

Non tutte le camere bianche sono uguali: a seconda del prodotto, dei requisiti o del processo di produzione esistono valori limite, norme e standard diversi (DIN EN ISO 14644, GMP, VDI 2083 ecc.).

Esempio camere bianche CMi EPFL
Il Politecnico federale di Zurigo (ETH) e, dalla metà del 2021, la Scuola politecnica federale di Losanna (EPFL), nel Centro di micro e nanotecnologie (CMi), si sono aggiunti ai numerosi clienti che già si affidano ai servizi di camera bianca offerti da Honegger. Le camere bianche certificate della classe ISO 5 e 7 occupano una superficie complessiva di 2000 m2.

Cleanroom EPFL.jpg
Team Cleanroom con Walter Dos Reis all’opera presso il CMi

Dove prendete il materiale e i prodotti?
Grazie alle nostre affiliate HLD e Cleantex, oltre agli incarichi di consulenza e ai corsi di formazione possiamo offrire anche articoli e indumenti per camere bianche nonché servizi di lavaggio. A partire dal 2023 potremo inoltre contare sui servizi di lavanderia della nostra nuova affiliata WashTec AG. 

E che cosa indica la lampada «viola» sulla foto principale?
Si tratta di una lampada a raggi ultravioletti che rende «l’invisibile visibile». Questa lampada evidenzia le aree critiche e a rischio di contaminazione. Siamo in grado di rilevare i problemi di contaminazione prima che vengano sostenuti grandi costi di pulizia.

Sono diverse le procedure messe in atto per mantenere pulita una camera bianca: monitoraggio microbiologico e delle particelle, misurazioni dei residui, controlli visivi e altre. Con la lampada UV otteniamo subito un risultato preciso e visibile. La lampada è anche un prezioso strumento didattico per la formazione, in modo da poter testare i risultati delle tecniche di pulizia e disinfezione.

Nel settore delle camere bianche, la manipolazione sicura dell'invisibile è obbligatoria – un alto livello di sicurezza igienica crea un successo visibile per le aziende.

 

chiudere