La digitalizzazione è un concetto ormai sorpassato

La digitalizzazione è un concetto ormai sorpassato

Pubblicato: 01.01.2019

Dalla prima calcolatrice per la contabilità fino all’attuale standard digitale nel Facility Management: la digitalizzazione ci ha reso più rapidi, più precisi e migliori.

“Scope, scope , siate quello che foste!” Quello che all’apprendista stregone di Goethe è andato completamente storto è oggi una realtà grazie alla digitalizzazione: apparecchiature intelligenti svolgono non solo il lavoro fisico, ma anche quello di comando e controllo. La digitalizzazione ha rivoluzionato interi settori e ha incominciato molto prima di quanto molti pensano. Anche alla Cabiancardi SA.


Già il nostro fondatore, Walter Honegger, ha cercato di accelerare, migliorare e rendere più sicuri certi processi  e diminuire i costi. Come molti altri fondatori di aziende anch’egli era un precursore della digitalizzazione. La soluzione stava spesso nella meccanizzazione e quindi nella automatizzazione dei processi, in seguito nella digitalizzazione.


Dal bonifico bancario ai comandi digitali

La digitalizzazione nella Cabiancardi SA  ha avuto un vero inizio negli anni 1980 quando il primo sistema CAD (computer aided design) è stato utilizzato per misurare e stampare i piani in forma digitale. E negli stessi anni 1980 per la prima volta anche gli stipendi sono stati pagati in modo digitale. La resistenza iniziale e la sfiducia da parte del personale è stata  grande perché non ricevevano più il loro salario in contante o con assegno, ma con trasferimento su un conto bancario.


Nel settore del Facility Management la trasformazione digitale ha aperto nuove opportunità per il comando e il controllo di processi e immobili. I sistemi di rete intelligenti utilizzano i dati aggiornati meteorologici e sull’utilizzo delle sale, per garantire un clima ottimale e un migliore sfruttamento dei posti di lavoro. I sensori segnalano lo sporco e generano immediatamente un incarico per la sua rimozione. Noi vogliamo che tale plusvalore si trasferisca anche ai nostri clienti offrendo loro soluzioni su misura rese possibili basandoci sui dati rilevati dai nostri sistemi digitali.


Convincere i collaboratori

Anche se è impensabile eliminare computer, tablet e smartphone dal lavoro quotidiano. La maggiore sfida era e consiste ancora oggi nel convincere i collaboratori a farsi avanti. «La digitalizzazione rende i processi più efficienti e sicuri solo se anche il personale lo è. Per questo è necessario la formazione continua, l’istruzioni e comprendere che cambiamento continuo significa anche sfide continue. Ma l’apertura a questo riguardo premia perché la digitalizzazione ci ha reso più precisi, più rapidi e migliori.

Autore: Stefan Honegger, presidente del CdA Cabiancardi SA

chiudere