L'importanza vitale dell’igiene nelle pulizie ospedaliere – ieri e oggi

L'importanza vitale dell’igiene nelle pulizie ospedaliere – ieri e oggi

Pubblicato: 29.02.2020

L’igiene e la pulizia negli ospedali hanno sempre avuto un ruolo cruciale. Chi entra in ospedale vorrebbe poi uscirne in buona salute. La pulizia degli ambienti visibile a occhio nudo non è sufficiente a proteggere i pazienti, il personale e i visitatori da pericolosi germi e batteri.

L'igiene è d'importanza vitale. La disinfezione degli ambienti ospedalieri è molto più mirata oggi che in passato. Piani di qualità e di pulizia forniscono un contributo significativo all'igiene ospedaliera. La formazione degli specialisti in pulizie ospedaliere assume sempre maggiore rilevanza. Vi è una richiesta di addetti alle pulizie qualificati e adeguatamente formati.
 

1970: nebulizzazione in ospedale, disinfezione con formaldeide

Con la procedura di nebulizzazione il disinfettante liquido e sotto pressione viene spruzzato attraverso un ugello in molti miliardi di microgoccioline. In passato, le intere superfici delle camere di degenza, delle sale d'attesa, dei corridoi e delle sale operatorie di un ospedale venivano disinfettate nebulizzando formaldeide. Il principio attivo è tutt’oggi estremamente efficace contro batteri, germi e virus. Costituisce un rischio per la salute umana. (Dalla metà degli anni Settanta la formaldeide presente negli ambienti abitativi è classificata come sostanza nociva cancerogena).
 

2020: disinfezione ospedaliera mirata e maggiormente dosata

In linea di massima si utilizzano i disinfettanti laddove il processo di pulizia non è sufficiente. La giusta combinazione di pulizia e disinfezione è un fattore essenziale per garantire condizioni igieniche salutari e mirate in ospedale. In molti casi, una disinfezione intensiva delle superfici non serve. Una disinfezione non è efficace se non viene effettuata in precedenza una pulizia delle superfici. La pulizia meticolosa con prodotti e ausili adeguati è sufficiente per rimuovere germi e batteri.
 

Germi e batteri pericolosi?

Misurare la qualità della pulizia ospedaliera Lumimeter

Non hanno scampo con Honegger. Per noi la qualità è al primo posto. Per i nostri controlli qualità utilizziamo un rilevatore di batteri (Lumitester). In questo modo possiamo controllare facilmente e velocemente la pulizia delle superfici.
 

Si ricercano addetti alle pulizie qualificati

Agli addetti alle pulizie negli ospedali si richiedono requisiti elevati in termini di conoscenze e competenze. Costituisce un notevole vantaggio una precedente esperienza nel settore dell'igiene. Chi pulisce una camera di degenza entra in contatto con pazienti e personale ospedaliero. Le competenze linguistiche e la comunicazione sono perciò molto importanti. I collaboratori vengono formati specificamente nella nostra Accademia Honegger con lezioni individuali o in piccoli gruppi.


La salute è il bene più prezioso dell'uomo

Ce lo insegna la nostra pluriennale esperienza nelle pulizie ospedaliere – con elevati standard di pulizia, moderni piani di qualità e personale accuratamente formato, forniamo un contributo essenziale alla sicurezza dei pazienti.

Autore: Christoph Müller, tecnico d’applicazioni e acquisitore tecnico

chiudere