“Non mi servono status symbol”

Stefan honegger

Presidente del consiglio d'amministrazione e CEO

La porta dell´ufficio del capo non è aperta, no: non c´è affatto.

Ogni giorno Stefan Honegger è un esempio di trasparenza e umiltà per tutti i suoi collaboratori. La sua postazione di lavoro e quella dei suoi apprendisti, ad esempio, sono arredate nello stesso modo. Questo è per lui un principio indiscutibile.

Honegger SA è una parte importante della sua vita fin da quando, bambino, seduto a tavola con il papà e il nonno, li ascoltava attentamente discutere di nuovi clienti e prodotti. In realtà il suo sogno non era diventare CEO nell´azienda di famiglia, ma pilota militare.

I problemi di vista, però, hanno mandato a monte i suoi piani. Così, su consiglio del padre, ha studiato informatica ed economia ed è entrato in azienda, con i requisiti ideali per affrontare con successo le sfide della digitalizzazione. Con un sorriso ironico torna con la mente agli update del software nelle succursali all´inizio degli anni Novanta, quando dormiva nel sacco a pelo davanti ai server, mentre i computer venivano aggiornati.

Honegger reputa le modifiche attuali più decisive di quanto non siano mai state in passato:
”Nei prossimi anni le tecnologie e le modalità con cui forniremo i nostri servizi cambieranno profondamente”.

Una cosa però non cambierà: il cliente e i suoi immobili saranno sempre al centro dell´attenzione.

Con il suo atteggiamento positivo, la sua determinazione e l´apertura al nuovo, Honegger è pronto a raccogliere le prossime sfide. E se rimane fedele all´azienda, lo rimane anche all´aviazione... nella vita privata.

Stefan Honegger