Agosto

Pakora

Ricetta dal Pakistan

Amir Nisar Ali Kokhar

presso Cabiancardi SA dal 2009

«La pakora è il mio piatto preferito, esotica, croccante e squisito.»

Pakora
Pakora
icon amount eaters

Quantità: per 4 persone

icon duration preparation

Tempo: 35 minuti

icon difficulty

Difficoltà: medio

Ingredienti

500 gdi verdure (a piacere, ad es.: melanzane, patate, cavolofiori, peperoni, cipolle)
250 gdi farina di ceci
3/4 cucchiainodi cumino macinato
1/4 cucchiainodi coriandolo macinato
3/4 cucchiainodi paprica in polvere
270 mldi acqua fredda
1 ldi olio vegetale
Sale

Ricetta formato PDF

Scarica qui

Preparazione

  1. Preparare le verdure tagliandole a pezzetti. Consiglio: fare attenzione a tagliare le verdure sottili perché vengono direttamente fritte senza essere prima precotte.
  2. Per fare la pasta versare la farina di ceci (200-250 g) in una ciotola e aggiungervi tutte le spezie e il sale. Versare lentamente l’acqua sbattendo la massa con una frusta fintanto che si forma un impasto liscio e fluido. Aggiungere ancora un po’ di farina di ceci se necessario.
  3. Passare e rigirare quindi la verdura a pezzi nell’impasto.
  4. Scaldare ad alta temperatura l’olio in una pentola. Importante: fare attenzione che l’olio non cominci a fumare, altrimenti ridurre il fuoco. Si può anche impiegare una friggitrice.
  5. Mettere porzioni di verdura nell’olio bollente servendosi di forchetta o cucchiaio. Friggere la pakora per 8-10 minuti finché assume una doratura intensa. Infine disporla su carta da cucina per far assorbire l’olio in eccesso.
  6. Servire subito la pakora con chutney, ketchup o maionese. La pakora può essere tenuta in caldo nel forno a 125 °C.
Tutte le ricette

SI ACCOMPAGNA BENE CON:
In Pakistan si mangia la pakora soprattutto nell’epoca dei monsoni, tra metà luglio e fine agosto. In questo periodo è l’alimento più diffuso in tutto il paese. Viene spesso offerto come spuntino, accompagnato da una tazza di tè.

CONSIGLIO:
Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, basta far sgocciolare un poco di pasta nella pentola. Se le gocce di pasta salgono subito alla superficie friggendo, l’olio è abbastanza caldo o addirittura un pochino troppo caldo. Abbassare allora il fuoco a temperatura media.